Cenni storici

storia dell'isola di cefaloniaCenni sulla Storia dell’Isola di Cefalonia

Secondo la mitologia, il nome Cefalonia deriva da re Kephalos i cui quattro figli avrebbero fondato le città di Sami, Pali, Krani e Pronnoi.

Cefalonia era costituita principalmente da quattro città autonome, ognuna avente moneta propria.
Ai tempi di Omero l’isola era uno dei possedimenti di Ulisse, recenti scavi, infatti, condotti nelle vicinanze di Poros, sembrerebbero dimostrare che la capitale del regno di Ulisse fosse a Cefalonia e non ad Itaca.

Resti di ville nei pressi di Skala e di Agia Efimia, il ritrovamento di un mosaico nel tempio dedicato a Poseidone nei pressi della spiaggia di Vatsa, testimoniano la presenza dei Romani sull’isola.

Ritrovamenti di abitati romani sono stati portati alla luce nelle città di Sami e Fiskardo.

Alla fine dell’XI secolo con l’indebolimento dell’impero bizantino, l’isola conobbe le dominazione dei Normanni.

Durante questo periodo morì sull’isola Roberto il Guiscardo, dal cui nome derivò attraverso una deformazione il celebre porticciolo turistico di Fiskardo.

storia dell'isola di cefaloniaDal 1500 al 1797 Cefalonia appartenne alla repubblica di Venezia.

Dopo il trattato di Campoformio con cui Venezia venne ceduta all’Austria, vide avvicendarsi dominatori francesi e britannici.

Fece parte della Repubblica delle Sette Isole Unite, sotto protettorato russo-ottomano ma a guida italo/veneto-greca, pertanto dal 1800 al 1807 si fece la prima esperienza di autogoverno greco.

Dal 1815 fece parte del minuscolo Stato indipendente degli Stati Uniti delle Isole Ionie costituito sotto protettorato britannico; il Regno Unito la cedette al regno di Grecia  il 21 maggio del 1864.

Durante la seconda guerra mondiale, l’isola di Cefalonia fu occupata dagli italiani il 1º maggio 1941 come parte della campagna di Grecia iniziata il 28 ottobre 1940.

Dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943, il presidio italiano costituito dalla Divisione Acqui rifiutò l’intimazione di resa fatta dai tedeschi e, per questo, fu attaccato e sopraffatto con la perdita di 1250 soldati e 65 tra ufficiali e sottufficiali durante i combattimenti.

 

La Magia di Cefalonia | Magenta - Milano - Italia | P.IVA 09310890968 | Numero Verde 800 974428 | info@lamagiadicefalonia.com
Privacy | Cookies | Termini e condizioni d'uso | Website by fd communication team