Tel: +39 351 55 63 724 – Mail: info@lamagiadicefalonia.com

Le 4 spiagge che ti faranno innamorare di Cefalonia – SCARICA L’EBOOK

La spiaggia di Kalamia

La spiaggia di Kalamia
Percorrendo la “Fanari Road”, la strada che collega Lassi al capoluogo Argostoli, e guardando giù verso ilm are, si scorge una spiaggia non molto grande.

La sabbia è bianca, l’acqua cristallina e un piccolo promontorio presenta al suo interno delle grotte naturali.

È la spiaggia di Kalamia e già alla prima vista ci appare alquanto invitante.

Decidiamo di scendere e viverla per un giorno.

Ci troviamo nell’area a sud di Cefalonia e più precisamente ai margini del villaggio turistico di Lassi, famoso più che altro per le belle spiagge di Makris e Platis Gialos.

Parcheggiata l’auto e dopo aver percorso un breve e semplice sentiero, arriviamo alla spiaggia.

La prima cosa che notiamo è la tranquillità e il silenzio quasi totale, eppure siamo ad agosto e ad un’ora che si avvicina a mezzogiorno e di gente ce né, non molta, ma c’è.

Poi, è inevitabile, osserviamo la sabbia, pressoché bianca e finissima.

Kalamia è una spiaggia né lunga né profonda, racchiusa tra due promontori, sufficientemente grande da ospitare due file di ombrelloni e relativi lettini al seguito, una a ridosso del bagnasciuga e una più aderente il promontorio che si innalza alle sue spalle, diciamo una quarantina di postazioni.

Insomma, ci si sta proprio bene.

​È vero, ci sono un paio di barche un pò grosse ancorate più in là, ma tutto sommato non danno particolarmente fastidio…

Ciò che però attira maggiormente la nostra attenzione, e non potrebbe essere altrimenti, è l’acqua cristallina che bagna la spiaggia.

Non da meno lo scenario che si apre ai nostri occhi: guardando verso sinistra, piccole grotte e cunicoli ne caratterizzano il promontorio.

L’approccio non poteva dunque essere migliore.

Molliamo velocemente la mercanzia da spiaggia e muniti di maschera e pinne nuotiamo alla scoperta di ciò che ci riserva questo tratto di mare.

Rimaniamo sorpresi dalla varietà di pesci, più o meno grandi, che popolano il fondale e una volta arrivati alle grotte non esistiamo ad entrarci per scoprire quanto l’acqua sia incredibilmente trasparente e quanto sia fresco e piacevole l’ambiente naturale.

Ma le sorprese non finiscono qui…

Andiamo alla nostra postazione e dopo la regolare pausa post-nuotata, ci rendiamo conto di sentire la pressoché netta dominanza della lingua inglese.

Ad agosto così tanti inglesi? È la prima cosa che ci chiediamo.

Non che la cosa ci dispiaccia, anzi, però tant’è…

Dialogando piacevolmente con qualche turista inglese, abbiamo capito che Kalamia è la loro spiaggia preferita e abbiamo anche capito il perché del silenzio che regna sulla spiaggia.

In effetti la presenza degli italiani in questo tratto di litorale è decisamente inferiore e assodato che siamo dei tremendi chiacchieroni…

È comunque pur vero che durante le ore pomeridiane il pubblico che si raduna nel piccolo Beach Bar posto alla sinistra della spiaggia, da sfogo alle voglie represse di ascoltare musica anni ’80 anche ad un buon volume.

È comunque piacevole anche questo!

Come al solito vorremmo che la giornata non finisse mai.

Non ci si stanca mai di osservare la spiaggia, il mare e di trovarsi immersi in questo paesaggio naturale che Cefalonia ci offre.

​Al crepuscolo Kalamia diventa ancora più affascinante.

Gli ombrelloni si chiudono, i bagnanti se ne vanno, alcuni con andamento ciondolante per il peso della giornata di sole e mare, il ragazzo passa la spazzola sui lettini e li sistema in modo tale da essere pronti per domani e anche noi ad un certo punto leviamo le tende e ci incamminiamo verso casa.

Questa sera si va a mangiare la Moussaka da Milos!!

Ti potrebbero interessare:

Le spiagge a sud di Cefalonia

Le spiagge a sud di Cefalonia

Le spiagge a sud di Cefalonia, grazie a distese sabbiose e all’acqua cristallina del mare, offrono vaste opportunità di divertimento

La Magia di Cefalonia Icon

La Magia Di Cefalonia Team

Trasformiamo la tua vacanza a Cefalonia da sogno in realtà