Luoghi caratteristici


Argostoli

luoghi caratteristici cefaloniaCirca 35.000 abitanti vivono sull’isola e dal 1757 il capoluogo è Argostoli.

Qui nel corso delle ere geologiche si è formato un raro fenomeno per il quale il mare si riversa nel sottosuolo scomparendo in spettacolari tunnel sotterranei che riaffiorano nel Lago di Melissani. Questo fenomeno è conosciuto come Katavothres.

Le isole Ionie sono famose anche perchè popolate dalle simpatiche tartarughe Caretta Caretta protette dal WWF. A Cefalonia è davvero semplice poterle vedere da vicino nel loro habitat naturale: fatevi trovare la mattina lungo il porticciolo d Argostoli e le potrete ammirare mentre escono con la testa per respirare e a mangiare qualche piccolo pesce che viene loro offerto dai pescatori del posto.
Nelle vicinanze del porticciolo si può vedere un ponte ad archi costruito dagli inglesi nel 1815 chiamato “Il ponte di Drapanos” mentre sulla riva opposta ad Argostoli si trovano le rovine dell’antica città di Krani.

Una visita merita anche il Museo Archeologico di Argostoli, fondato nel 1957 e completamente rinnovato nel 1999.

Il museo è suddiviso in tre sale:

  • nella prima sala si trovano utensili risalenti al periodo Paleolitico e Neolitico ritrovati prevalentemente nelle cittadine di Sami, Fiskardo e Skala
  • nella seconda sala si incontrano reperti archeologici del periodo Miceneo tra cui spicca un ritrovamento sepolcrale
  • nella terza sala sono esposti ritrovamenti derivanti dall’era Classica ed Ellenica tra cui parte di uno splendido mosaico del tempio di Poseidone a Lixouri

Sempre ad Argostoli è possibile visitare il monumento ai caduti italiani Divisione Acqui vittime dell’eccidio di Cefalonia da parte dell’esercito tedesco

 


Il Lago di Melissani e le grotte di Drogarati

luoghi caratteristici L’acqua inghiottita nel sottosuolo di Argostoli, attraverso fiumi sotterranei, riaffiora dopo 14 giorni nel Lago di Melissani formando un bacino di acqua turchese e indaco all’interno di una grotta naturale di grande fascino.
Posta a circa 2km a ovest di Sami, è straordinariamente bella ed è possibile al suo interno fare una breve gita in barca dal costo di 7€.
Qui alberi e luce del sole creano molteplici colori nelle profondi acque (circa 16 e 30 metri) delle due caverne sotterranee.
Le acque di Melissani sfociano poi nel lago di Karavomilos, dove si può trovare anche un mulino ad acqua.

Nelle vicinanze, la grotta di Drogarati, distante circa 3,5 chilometri a sud-ovest di Sami, presenta invece spettacolari stalattiti e stalagmiti che adornano la caverna rimasta intatta nonostante i numerosi terremoti che hanno colpito Cefalonia.
All’interno l’acustica è così buona da ospitare occasionalmente dei concerti, la grande diva Maria Callas si e’ esibita qui una volta.

 

Monastero di San Gerasimos

luoghi caratteristici cefaloniaQuesto Monastero sorge a 400mt di altitudine e ospita le spoglie di San Gerasimos, patrono di Cefalonia.

Periodicamente lo scrigno d’argento che contiene le reliquie del Santo, viene aperto per permettere ai pellegrini di rivolgere preghiere dirette e baciarne le spoglie.
La chiesa è un’imponente costruzione e riporta sul soffitto delle magnifiche pitture murali che riproducono scene dell’Antico Testamento.

Il 15 agosto si ricorda la morte di San Gerasimos, una grande festa viene organizzata nel monastero adiacente la chiesa, dove vive una congregazione di monache. I credenti arrivano da varie località della Grecia e diverse sagre vengono organizzate nei villaggi di Cefalonia.

 

Fortezza di Agios Georgeos

Si trova a 300mt d’altitudine sopra il paese di Pertata, a 5Km da Argostoli. 

Si tratta di un castello bizantino, sede dell’Amministrazione Veneziana, è rimasto capoluogo dell’isola fino al 1757. Al momento si possono vedere i resti di lunghe mura merlate, ponti, pozzi e varie cisterne.

 

Castello di Assos

Raggiunto in villaggio di Assos attraverso una lingua di terra che lo unisce all’isola di Cefalonia, si può proseguire a piedi attraverso una pineta ed arrivare in cima al promontorio dove è ubicata la fortezza voluta dai veneziani per proteggere l’isola da eventuali attacchi.

Notevole la porta di ingresso ad arco e buona parte delle mura sono ancora intatte. Da qui la vista lungo tutta la costa è unica, da rimanere senza parole.

 

Monte Enos

Si trova tra Argostoli e Sami, è la montagna più imponente dell’isola, raggiunge i 1628 mt.

E’ diventato Parco Nazionale di Cefalonia nel 1962 ed è un paradiso per gli amanti della natura. Qui si possono trovare molti fiori, piante e il raro abete nero di Cefalonia, oltre a differenti forme animali come rettili, tartarughe, il falco pellegrino e un’antica razza autoctona di cavalli.

La Magia di Cefalonia | Magenta - Milano - Italia | P.IVA 09310890968 | Numero Verde 800 974428 | info@lamagiadicefalonia.com
Privacy | Cookies | Termini e condizioni d'uso | Website by fd communication team